Mi sono connessa

Da leggere ascoltando Ejecta – Afraid Of The Dark

Non ti rendi conto di quanto sei squinternata (uh che termine vintage!) fino a quando la tua personalità razionale si stacca dal tuo corpo, ti dà due ceffoni, ti prende per le spalle e ti dice “mo’ basta”.

Così la breaking news di stamattina è che ho fatto pace con me stessa, che, come mi avrebbe detto il mio insegnante di yoga, mi sono connessa con me stessa (mai capito cosa voleva dire). Non parlo di accettarsi, non intendo comprendersi, manco amarsi per quello che si è davvero, no: è una una roba più easy, semplicemente come questo tempo pazzariello milanese, razionalizzi il fatto che possa diluviare che sembra finisca il mondo e 5 ore più tardi, possa essere la giornata più quieta, soleggiata e limpida da dopo ferragosto. Ecco. Riconosci la completa illogicità del mondo, della vita e di te stessa.

Lo so, dovevo avvisarti che questo era uno di quei post che celebra la bellezza della vita, lo so, lo so che non sei abituato a sentirtelo dire da me, ma ehi, accettalo. Accetta la completa illogicità di chi ti sta parlando.

Quindi, oggi nessun #badconnectionerror, ma anzi, mai come prima, posso parlare di una connessione a banda larghissima, veloce.

Forse la gente deve soffrire davvero prima di arrischiarsi a fare ciò che ama. Chuck Palahniuk.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s