Laguna grigia

Da leggere ascoltando The Black Heart Procession – A light So Dim

Vabbè tutti conoscono il film “Laguna blu”, ma pochi posso dire di averlo praticamente vissuto, pochi che lo hanno fatto dopo i 30, almeno.

A me un po’ sta succedendo.
Sai quel senso di scoperta quasi primordiale della vita, dell’oscuro, dell’amore? Ecco, quell’incredibile sensazione di meraviglia che si prova quasi epidermicamente quando ti trovi immerso in una “prima volta”. E prova ad immaginare di vivere di nuovo una prima volta a 33 anni suonati. Quando lasci da parte i normali progetti che dovresti fare: una convivenza, una famiglia, la domenica a pranzo con la famiglia, etc… per passare attraverso il tempo e basta, come se Milano fosse la mia, la nostra isola deserta, come se noi fossimo stati abbandonati qui dopo la peggior tormenta, unici reduci, a modo nostro, di un naufragio emotivo. Pronti a scoprire come procacciarci il cibo, come crescere insieme beh forse sarebbe il caso di dire, come invecchiare insieme, come difenderci dalle asperità che incontreremo, come trovare riparo da tutto.

Nella nostra meravigliosa laguna grigia, data l’età.

Si ok, lo so che non sono figa come Brooke Shields ma stai molto calmo, era solo una metafora, un esempio, un “si fa per dire”.

«Essere amati profondamente da qualcuno ci rende forti; amare profondamente ci rende coraggiosi.» L. Tze

Advertisements

2 thoughts on “Laguna grigia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s