Vivere a sillogismi

Io vivo a Sillogismi.
Te li ricordi? si studiavano al liceo.

Stamattina mentre pedalavo sulla mia biciclettina, dopo aver fatto una colazione meravigliosa di granita, panna, brioches e amore, ho iniziato a pensare che a volte mi sembra di vivere in un sogno. Non nel senso che sono talmente felice che mi sembra un sogno, cioè si anche quello, ma non solo. Nel senso che dato che mi ci vuole un po’ per svegliarmi, a volte tendo a confondere quello che ho appena vissuto, in questo caso la colazione meravigliosa, con quello che avrei potuto sognare. Non dire che non capita anche a te, dai.

Beh sta di fatto che mentre la mia testolina sta elaborando questo concetto, mi viene subito in mente il riferimento al film “Inception”, il sogno nel sogno nel sogno, insomma un gran casino che non capisci mai a che livello di sogno sei arrivato (bella la mia recensione del film, eh?). E mentre la mia testolina elabora il nesso logico tra sogno e Inception, a me viene in mente quella bellissima canzone di Edith Piaf – Non, je ne regrette rien che se ti ricordi era il pezzo che serviva a svegliare i protagonisti del film.

“Non, rien de rien, Non, je ne regrette rien. Ni le bien, qu’on ma fait Ni le mal tout a m’est bien gal/No, Non Rimpiango Niente, no, niente di niente, non rimpiango niente ne il bene che mi hai stato fatto ne il male, non mi importa.”

Beh questo testo si adatta perfettamente alla mia filosofia di vita. E mentre penso al testo della canzone, mi viene in mente quello che dice il vecchio Zio Twain:

“Twenty years from now you will be more disappointed by the things that you didn’t do than by the ones you did do. So throw off the bowlines. Sail away from the safe harbor. Catch the trade winds in your sails. Explore. Dream. Discover/Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.”

Capisci? Sognate. Cioè Zio Mark dice proprio “sognate”. Ed io da qua ero partita. Dal sogno. Tutto torna.

Tu dirai: e quindi?
E quindi niente. Sono felice. Tutto torna. Continuerò a sognare e a non rimpiangere nulla.

No, non ci provare. Tieni per te il pensiero: E a noi?

Scusa. Niente citazioni e niente musica, direi che ne trovi già abbastanza nel post!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s