Vita, musica & silenzi

Ti capita mai di ascoltare una canzone e pensare che se tu fossi il protagonista di un film, quel pezzo sarebbe proprio la colonna sonora di quella scena che stai vivendo? A me sempre. Sarà che amo la musica così tanto che il mio cervello associa quasi ogni cosa che faccio ad un brano: e così non solo storie d’amore, addii, vacanze, famiglia, amici, Natali, partenze, incontri hanno una colonna sonora specifica, ma anche azioni quotidiane. Svegliarsi, fare colazione, camminare, fare la spesa, guardare da dietro la finestra quando fa freddo, bere la birretta quando rientri da casa, addormentarsi, pensare: tutto ha un suono, una melodia, una traccia musicale che accompagna la tua vita come se tu vivessi un film. E così, visto che spesso mi piace farti gli elenconi musicali, ti butto giù la playlist della mia giornata tipo.

Lo so, stai molto calmo, non te ne frega una beata mazza. Però dai, c’è della bella musica qui sotto. Su, metti le cuffie e ascolta…

Quando ti svegli e per 10 minuti sei così rincoglionito che non capisci se sei in coma, in un limbo tra vita e morte, perchè è tutto ovattato, le luci, i rumori…
Chromatics – Tick Of The Clock

Quando fai colazione e pensi che hai due scelte: o vivi questa meravigliosa giornata che sta arrivando come un’incredibile occasione per essere la donna più felice al mondo o accetti che tanto sarà l’ennesima routine. Secondo te cosa scelgo io?
Mr. Sandman – The Chordettes

Quando ti vesti, scegli un abbinamento che ritieni piuttosto figo, che sottolinea il tuo essere “pasticcina” (cit.) e allo stesso tempo inizi a pensare che dato che lavori più ore di quante ne dormi di notte, avrebbe più senso andare in ufficio in pigiama…
Sky Ferreira – Everything is Embarrassing

Quando sali le scale della metro diretta a lavoro, con 5 minuti di ritardo e non vuoi cazziatoni e la sera prima hai fatto tipo 3 ore di danza e c’hai i quadricipiti di marmo e ogni gradino ti fa pulsare i muscoli così tanto che ti sembra di strappare i vestiti come Hulk
The Holidays – Heavy Feathers

Quando sei davanti al tuo computer e hai circa 4 ore per trovare un’idea creativa non convenzionale, divertente, fuori dagli schemi ma che risponda a tutti i tipi di target e mentre ti stanno ancora brieffando a te viene in mente che vorresti davvero dire questo
Prelude from Bach’s Cello Suite No. 1

Quando sei sul pavimento della sala di danza e devi scaldarti prima della lezione, tutti i ballerini che si mettono le gambe dove nessun umano dovrebbe mai mettersi le gambe e se incroci il loro sguardi manco ti sorridono e tu vorresti alzarti ed iniziare a cantare e ballare a squarciagola questa
Little Dragon – Ritual Union

Quando torni a casa e ti stappi una Poretti da 33 cl che Dio solo sa se non te la sei meritata ed è solo mezzanotte e che figo, domani c’hai un’altra giornata paro paro da vivere, yuppiyeahyuppiye.
Generationals – When They Fight They Fight

Quando ti addormenti. E vorresti tantissimo che ci fossero loro dal vivo, che ti suonano questo pezzo, lì ai bordi del letto.
The Spaniels – Goodnight Sweetheart Goodnight

E tu? se dovessi decidere la colonna sonora della tua giornata, quale sceglieresti?

La musica esprime ciò che non può essere detto e su cui è impossibile rimanere in silenzio. Victor Hugo

Advertisements

2 thoughts on “Vita, musica & silenzi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s