Back in the days with #fertilityday

Da leggere ascoltando Arcade Fire – City With No Children

O siamo a Frittole o l’Italia, il mio paese, proprio quello dove sono nata e cresciuta, che ha visto le lotte per il suffragio universale e per la legalizzazione dell’aborto, da qualche giorno è tornato indietro di secoli.

Il #ferilityday è piombato sulle nostre bacheche, costruito con i nostri soldi, promosso dal nostro stato. Ed io vorrei dire giusto qualche parolina, perché il #ferilityday pesa quanto la lettera A di adultera appiccicata addosso, quanto la prima pietra scagliata durante una lapidazione.

Ho quasi 36 anni. Non ho figli. E non ho l’immediata prospettiva di farli. Purtroppo. Già, purtroppo.

Colpa mia, per carità. Anzi, anche mia. Colpa della lentezza con cui mi son accorta di quello che volevo fare nella vita, che mi ha comunque richiesto una laurea, un master e diversi anni di gavetta sottopagata o non pagata. Colpa dei miei continui spostamenti geografici perché scema io, non mi sono accontentata di restare in una cittadina di 20.000 anime che offriva poco. Stupida, stupida, stupida perché mi sono data la chance di lavorare e vivere in città che offrivano prospettive più ambiziose, dovevo restare a casa a cucinare e a fare figli a 25 anni. Sciocca, anzi, puttana che non mi sono accontentata di condividere la mia intera e unica vita con il primo ragazzo che ho avuto ma anzi ne ho dovuti cambiare ben 5 prima di trovarne uno con cui restare. Errore mio perché se sono stata tradita, se mi sono state raccontate bugie, se sono stata maltrattata, se sono stata messa da parte più volte, avrei dovuto semplicemente abbassare la testa e continuare a lavorare ad uncinetto e invece no, cocciuta, ho cercato altro perché volevo la felicità.

Ed è ancora colpa mia se c’ho messo 20 anni (se calcoliamo che a 15 anni una ragazza inizia ad avere i primi fidanzati) a trovare una persona con cui provare a costruire una famiglia ed è ancora colpa mia se questa persona non si sente di diventare padre nell’immediato. Forse dovrei astutamente obbligarlo perché a 36 anni l’utero invecchia e le possibilità diminuiscono e poi magari ritrovarmi, nel giro di un paio di anni, a mantenere un figlio da sola con uno stipendio medio basso.

Cosa ne sa lo stato della storia che c’è dietro ad ognuna delle donne come me, che arrivate ad una manciata di anni ai 40 non ha ancora fatto figli?

Mia madre qualche anno fa, quando a 32 anni ero tornata sigle di nuovo, mi disse che ero fortunata perché nella mia generazione, le donne non erano più viste come macchine per fare figli e che avrei potuto essere felice anche da sola, anche senza sposarmi, anche senza fare figli. Mia mamma, classe ’53, si sbagliava.

Esistono innumerevoli motivi per cui una donna oggi, alla soglia degli “anta” non ha ancora avuto figli: problemi di infertilità, impossibilità economica, mancanza di un partner, scelta di vita. Chi sono gli altri per giudicarla? Chi è soprattutto lo stato?

Chiudo con una provocazione. Dato che esistono milioni di orfani al mondo e l’attuale guerra ne sta producendo un’infinità, fare più di un figlio oggi non è un atto egoistico? Perché devo metterne al mondo una nuova vita quando ci sono bambini, adolescenti senza una famiglia che hanno bisogno di due genitori per avere una vita normale?

Io al #fertilyday rispondo con un #adoptionday.

***

“Per tutte le violenze consumate su di lei,
per tutte le umiliazioni che ha subito,
per il suo corpo che avete sfruttato,
per la sua intelligenza che avete calpestato,
per l’ignoranza in cui l’avete lasciata,
per la libertà che le avete negato,
per la bocca che le avete tappato,
per le sue ali che avete tarpato,
per tutto questo:
in piedi, signori, davanti ad una Donna!”

W. Shakespeare.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s